Il calo dello yen spinge la Borsa di Tokyo

Il calo dello yen spinge la Borsa di Tokyo
© Shutterstock

Il Nikkei ha guadagnato il 2,2% a 16.565,19 punti ed il Topix il 2,2% a 1.334,90 punti.

CONDIVIDI

La Borsa di Tokyo ha chiuso oggi in forte rialzo. Il Nikkei ha guadagnato il 2,2% a 16.565,19 punti ed il Topix il 2,2% a 1.334,90 punti.

Il mercato azionario giapponese ha beneficiato dell’indebolimento dello yen e dei positivi risultati societari.

Tra gli esportatori Toyota (JP3633400001) ha guadagnato il 2,2%, Panasonic (JP3866800000) il 3,6% e Sony (JP3435000009) il 3%. Il dollaro è salito questa mattina fino a 108,88 yen. Il ministro delle Finanze giapponese, Taro Aso, ha ribadito che Tokyo è pronto ad intervenire sul mercato valutario se l’apprezzamento dello yen dovesse mettere a rischio la ripresa dell’economia.

Asahi Glass (JP3112000009) ha guadagnato l’8%. Il primo produttore giapponese di vetro ha annunciato che il suo utile è aumentato nel primo trimestre del 91%.

Lion Corp. (JP3965400009) ha guadagnato il 13,2%. Il gruppo chimico ha annunciato di attendersi nel primo trimestre una crescita degli utili grazie alla riduzione dei suoi costi.

NH Foods (JP3743000006) ha guadagnato il 7,3%. Il gruppo alimentare ha fornito un outlook sul suo utile operativo migliore delle stime degli analisti.

Takata (JP3457000002) ha perso il 7,4%. Il gruppo giapponese ha avvertito di attendersi per lo scorso esercizio una perdita di 13 miliardi di yen a causa dei costi legati al richiamo dei suoi airbag.

©RIPRODUZIONE RISERVATA