Borsa Shanghai chiude in leggero calo, yuan ai minimi dal 2011

Borsa Shanghai chiude in leggero calo, yuan ai minimi dal 2011
Lo yuan si è indebolito ulteriormente. © Shutterstock

Lo Shanghai Composite ha perso lo 0,2% a 2.815,09 punti.

CONDIVIDI

Ad eccezione di Shanghai tutte le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi in rialzo.

Lo Shanghai Composite ha perso lo 0,2% a 2.815,09 punti. A pesare sono stati i timori legati alla debolezza dello yuan. La Banca Popolare Cinese ha stabilito oggi a 6,5693 il tasso di cambio dello yuan nei confronti del dollaro. Si tratta del più basso livello dal 2011.

Gli investitori continuano ad essere restii ad esporsi a rischi. I volume di scambio sono scesi a Shanghai ulteriormente ed hanno toccata i minimi da circa quattro mesi.

Il settore aereo è andato a picco. Air China (CNE1000001S0) ha perso il 4,9%, China Eastern Airlines (CN0009051771) il 3,4% e China Southern Airlines (CN0009084145) il 4,6%. Il mercato teme che l’aumento dei prezzi dei carburanti possa avere un forte impatto negativo sugli utili delle compagnie aeree.

Tra gli altri principali indici della regione Asia-Pacifico l'Hang Seng a Hong Kong ha guadagnato il 2,7%, l'S&P/ASX 200 a Sydney l’1,5%, il Kospi a Seul l’1,2%, il Taiex a Taipei l’1,2% e il FTSE Straits Times a Singapore lo 0,6%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA
Adv
Trade indices Online
iqOption