Borse asiatiche quasi tutte positive, a Shanghai vola il settore dell'acciaio

Borse asiatiche quasi tutte positive, a Shanghai vola il settore dell'acciaio
Quasi tutte le principali borse asiatiche hanno chiuso in rialzo. © Shutterstock

Baoshan Iron & Steel e Wuhan Iron & Steel hanno annunciato la loro fusione.

CONDIVIDI

Quasi tutte le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi in rialzo.

L'Hang Seng ad Hong Kong ha guadagnato lo 0,6% a 23.669,90 punti. Dopo una debole apertura l’indice della città costiera ha volto verso l’alto grazie alle nuove misure espansive annunciate dalla Bank of Japan. In particolare, l'istituto guidato da Haruhiko Kuroda si è impegnato a mantenere in futuro il tasso del titolo decennale del Giappone attorno allo zero. Nel settore immobiliare Sun Hung Kai Properties (HK0016000132) ha guadagnato l’1,4% e Henderson Land (HK0012000102) l’1,5%. I petroliferi hanno beneficiato del balzo del prezzo del petrolio. PetroChina (CN0009365379) ha guadagnato lo 0,8% e Sinopec (CN0005789556) l’1,5%.

Lo Shanghai Composite ha guadagnato lo 0,1% a 3.025,87 punti. Il mercato azionario cinese è stato sostenuto dal rally del settore dell’acciaio. Angang Steel (CN0009082362) ha guadagnato il 6,9% e Maanshan Iron & Steel (CNE1000003R8) il 2,5%. Baoshan Iron & Steel (CNE0000015R4) e Wuhan Iron & Steel (CNE000000ZZ0) hanno annunciato la loro fusione. Il nuovo gruppo sarà il secondo maggiore produttore mondiale di acciaio.

Tra gli altri principali indici della regione Asia-Pacifico l'S&P/ASX 200 a Sydney ha guadagnato lo 0,7%, il Taiex a Taipei lo 0,7% e il Kospi a Seul lo 0,5%. Il FTSE Straits Times a Singapore ha perso lo 0,1%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Trade indices Online
iqOption