Il forte apprezzamento del petrolio spinge le borse asiatiche

Il forte apprezzamento del petrolio spinge le borse asiatiche
Le borse asiatiche hanno chiuso in rialzo. © Shutterstock

L'Hang Seng ad Hong Kong ha guadagnato lo 0,5%. A Shanghai forti acquisti sui titoli del carbone.

CONDIVIDI

Tutte le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi in rialzo.

L'Hang Seng ad Hong Kong ha guadagnato lo 0,5% a 23.739,47 punti. A sostenere l’indice della città costiera è stato il rally dei petroliferi. PetroChina (CN0009365379) ha guadagnato il 3% e CNOOC (HK0883013259) il 5,1%. Il prezzo del petrolio ha preso il volo dopo che l’OPEC ha raggiunto a sorpresa un accordo preliminare per limitare la sua produzione. A frenare i guadagni dell’Hang Seng è stata l’ulteriore debolezza del settore immobiliare. Sun Hung Kai Properties (HK0016000132) ha perso lo 0,5% e Sino Land (HK0083000502) l’1,4%.

Lo Shanghai Composite ha guadagnato lo 0,4% a 2.998,48 punti. Tra i singoli settori la migliore performance l’hanno registrata i produttori di carbone. China Coal Energy (CNE100000528) ha guadagnato l’1,6% e Yanzhou Coal (CN0009131243) il 4,4%. Gli investitori scommettono che il forte aumento del prezzo del petrolio incrementerà la domanda di carbone. I volumi di scambio sono stati anche oggi bassi perché presto ci sarà la lunga pausa della Festa Nazionale.

Tra gli altri principali indici della regione Asia-Pacifico il Kospi a Seul ha guadagnato lo 0,8%, il FTSE Straits Times a Singapore l’1%, l'S&P/ASX 200 a Sydney l’1,1% e il Taiex a Taipei lo 0,8%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions
iqOption