Le borse cinesi scendono, a Shanghai crollano le azioni di tipo B

Le borse cinesi scendono, a Shanghai crollano le azioni di tipo B
Le borse cinesi hanno chiuso in ribasso. © Shutterstock

Lo Shanghai Composite ha perso lo 0,7% a 3.041,17 punti. Le azioni di tipo B sono crollate del 6,2%.

CONDIVIDI

Le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi miste.

L'Hang Seng ad Hong Kong ha perso lo 0,8% a 23.037,54 punti. Era da un mese e mezzo che l’indice non chiudeva a tali livelli. Il settore del gioco d’azzardo è andato a picco. Galaxy Entertainment (HK0027032686) ha perso il 4,3% e Sands China (KYG7800X1079) il 3,3%. Alcuni impiegati del gruppo australiano Crown Resorts (AU000000CWN6) sono stati arrestati con l’accusa di gravi violazioni contro le leggi che regolano il gioco d’azzardo. I timori legati ad un possibile rialzo dei tassi negli USA hanno pesato sul settore immobiliare. Cheung Kong Holdings (HK0001000014) ha perso l’1,4% e Sino Land (HK0083000502) il 2,4%.

Lo Shanghai Composite ha perso lo 0,7% a 3.041,17 punti. A pesare è stato l’improvviso crollo dei titoli delle aziende cinesi contrattati in dollari. L’indice della Borsa di Shanghai dedicato alle azioni di tipo B ha chiuso in ribasso del 6,2%. La volatilità è aumentata fortemente. La pioggia di vendite è scattata negli ultimi 90 minuti di contrattazione senza un motivo apparente. Gli operatori hanno indicato tuttavia che i mercati sono sempre più preoccupati a causa della persistente debolezza dello yuan e dei crescenti deflussi di capitale.

Tra gli altri principali indici della regione Asia-Pacifico il Taiex a Taipei ha guadagnato lo 0,1%, il Kospi a Seul lo 0,2% e il FTSE Straits Times a Singapore lo 0,1%. L'S&P/ASX 200 a Sydney ha perso lo 0,8%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions