Borse Asia-Pacifico: Shanghai chiude in leggera flessione

Borse Asia-Pacifico: Shanghai chiude in leggera flessione
Lo skyline del distretto finanziario di Shanghai. © Shutterstock

Lo Shanghai Composite ha perso lo 0,1% a 3.100,49 punti. PetroChina debole dopo i conti.

CONDIVIDI

Quasi tutte le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi in ribasso.

Lo Shanghai Composite ha perso lo 0,1% a 3.100,49 punti. Durante l’intero mese l’indice ha guadagnato il 3,2%. Durante il fine settimana il presidente Xi Jinping ha dichiarato che la Cina si concentrerà sul controllo delle “bolle di asset” e sulla prevenzione dei rischi economici e finanziari. Nonostante questo avvertimento il settore immobiliare ha registrato una performance positiva. China Vanke (CN0008879206) ha guadagnato lo 0,7% e Gemdale (CNE000001790) lo 0,5%. La crescita dei prezzi delle case ha accelerato negli ultimi mesi in Cina. Molti esperti hanno messo in guardia da una possibile “bolla”.

PetroChina (CN0009365379) ha perso lo 0,5%. L’utile del gruppo petrolifero è calato nel terzo trimestre del 77%. Bank of Communications (CN000A0ERWC7) ha perso lo 0,7%. L’utile dell’istituto di credito è cresciuto solo leggermente lo scorso trimestre.

Tra gli altri principali indici della regione Asia-Pacifico l'Hang Seng ad Hong Kong ha perso lo 0,1%, il Kospi a Seul lo 0,6%, il FTSE Straits Times a Singapore lo 0,1% e il Taiex a Taipei lo 0,2%. L'S&P/ASX 200 a Sydney ha guadagnato lo 0,6%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions