Borsa di Tokyo: Chiusura contrastata, bene il settore delle utilities

Il Nikkei ha guadagnato lo 0,2% a 8.973,84 punti, il Topix ha perso lo 0,2% a 756,68 punti.

CONDIVIDI
La Borsa di Tokyo ha chiuso oggi contrastata. Il Nikkei ha guadagnato lo 0,2% a 8.973,84 punti, il Topix ha perso lo 0,2% a 756,68 punti. La Cina ha tagliato il coefficiente delle riserve obbligatorie delle banche commerciali di altri 50 punti. La notizia ha controbilanciato i timori legati alla crisi in Europa. Il settore delle utilities ha guidato la lista dei rialzi. Kansai Electric (JP3228600007) ha guadagnato il 5,6%. L'assemblea cittadina di Oi, nella prefettura di Fukui, si è espressa a favore della riattivazione di due reattori nella centrale nucleare gestita da Kansai Electric nei pressi della città. Tra gli altri titoli dei produttori di enegia elettrica Chubu Electric (JP3526600006) ha guadagnato il 2,8% e Tohoku Electric Power (JP3605400005) il 4,5%.
Takeda (JP3463000004) ha perso il 3,2%. Il primo gruppo farmaceutico giapponese ha fornito delle previsioni per il corrente esercizio inferiori alle attese del mercato.
Nel settore petrolifero Inpex (JP3294430008) ha perso l'1,5% e Japan Petroleum Exploration (JP3421100003) il 4,6%. Il prezzo del petrolio ha chiuso venerdì scorso a New York ai minimi dall'inizio dell'anno.

Articoli correlati