Borsa di Tokyo: Chiusura in calo, ancora male gli esportatori

Il Nikkei ha perso l'1,1% a 8.801,17 punti e il Topix l'1,1% a 738,88 punti.

CONDIVIDI
La Borsa di Tokyo ha chiuso anche oggi in ribasso. Il Nikkei ha perso l'1,1% a 8.801,17 punti e il Topix l'1,1% a 738,88 punti. Sul mercato azionario giapponese hanno pesato anche oggi i timori relativi alla crisi in Europa. La Grecia tornerà alle urne dopo che i partiti politici non sono riusciti a trovare un accordo su un governo di coalizione. Atene rischia ora seriamente il caos e l'uscita dall'euro. Tra gli esportatori Toyota (JP3633400001) ha perso il 2,1%, Honda (JP3854600008) il 2,1%, Canon (JP3242800005) l'1%, Panasonic (JP3866800000) il 2,5% e Sony (JP3435000009) lo 0,9%. Tra i titoli dei produttori di macchine industriali Fanuc (JP3802400006) ha perso l'1,2%, Hitachi Construction Machinery (JP3787000003) l'1,9% e Komatsu (JP3304200003) il 2,5%. Gli ordini di macchinari sono calati a marzo in Giappone del 2,8%.
Mizuho Financial Group (JP3885780001) ha guadagnato l'1,8%. L'istituto di credito si attende per il corrente esercizio un utile netto di ¥500 miliardi. Gli analisti avevano atteso ¥378 miliardi.

Articoli correlati