Borse Asia-Pacifico deboli, sale solo Seul

Shanghai ha perso lo 0,5% e Hong Kong lo 0,6%.

CONDIVIDI
Quasi tutte le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi in ribasso.

Lo Shanghai Composite ha perso lo 0,5% a 2.350,97 punti. L'indice di HSBC relativo all'attività manifatturiera cinese è calato a maggio a 48,7 punti. Sulla Borsa di Shanghai hanno pesato inoltre anche oggi i timori relativi alla crisi in Europa. Nel settore del trasporto marittimo China Shipping Container Lines (CNE100000536) ha perso l'1,7% e China Cosco Holdings (CNE1000002J7) l'1%. L'Europa è il più importante mercato per le esportazioni cinesi. Il calo dei prezzi dei metalli ha penalizzato anche oggi i minerari. Aluminum Corporation of China (CNE1000001T8) ha perso lo 0,4%, Jiangxi Copper (CN0009070615) lo 0,1% e Zijin Mining (CNE100000502) lo 0,7%.
Shanghai Pharmaceutical (CNE000000X38) ha chiuso in ribasso del 10%. Secondo delle voci di stampa le autorità di borsa starebbero indagando sul gruppo farmaceutico. Shanghai Pharmaceutical avrebbe falsificato i rendiconti finanziari legati a due sue passate acquisizioni.

L'Hang Seng ad Hong Kong ha perso lo 0,6% a 18.666,40 punti.

L'S&P/ASX 200 a Sydney ha perso lo 0,3%, il FTSE Straits Times lo 0,1% e il Taiex a Taipei lo 0,3%. Il Kospi a Seul ha guadagnato lo 0,3%.

Articoli correlati