La Borsa di Tokyo chiude in moderato calo, vendite sui titoli finanziari

Il Nikkei ha perso lo 0,2% a 9.238,10 punti e il Topix lo 0,3% a 800,25 punti.

CONDIVIDI
La Borsa di Tokyo ha chiuso oggi in leggero ribasso. Il Nikkei ha perso lo 0,2% a 9.238,10 punti e il Topix lo 0,3% a 800,25 punti. A frenare il mercato azionario giapponese è stata l'incertezza relativa alla situazione della Grecia. La riunione per teleconferenza dell'Eurogruppo sul nuovo pacchetto di aiuti per Atene si è conclusa senza un nulla di fatto. Tutto è stato rimandato alla prossima riunione, convocata per il 20 febbraio. Tra i bancari Mitsubishi UFJ Financial (JP3902900004) ha chiuso in ribasso dell'1,7%, Sumitomo Mitsui Financial Group (JP3890350006) dell'1,3% e Mizuho Financial Group (JP3885780001) dello 0,8%. Tra gli assicurativi T&D (JP3539220008) ha perso lo 0,3% e Dai-ichi Life (JP3476480003) l'1,6%.
Nel settore del trasporto marittimo Mitsui O.S.K. Lines (JP3362700001) ha perso il 2,8%, Kawasaki Kisen Kaisha (JP3223800008) il 3,3% e Nippon Yusen (JP3753000003) il 2,9%. Il Baltic Dry, l'indice che misura i costi del trasporto navale delle merci, è sceso ieri per la prima volta dallo scorso 3 febbraio.
Tra i titoli dei produttori di energia elettrica Tokyo Electric Power (JP3585800000) ha guadagnato il 3,8%, Kansai Electric (JP3228600007) il 2,1% e Tohoku Electric Power (JP3605400005) l'1,6%. Secondo quanto riporta il quotidiano "Asahi" il Governo giapponese potrebbe consentire il riavvio delle centrali nucleari fermate per ispezione.
Mazda Motor (JP3868400007) ha chiuso in rialzo del 2,5%. Il Presidente Takashi Yamanouchi ha dichiarato che il costruttore di automobili sta trattando con un potenziale partner per collaborare nelle tecnologie e nei prodotti.

Articoli correlati