La Borsa di Tokyo chiude in rosso, Nikkei -1,4%

S&P ha fatto tornare le vendite sul mercato azionario giapponese. Crolla Meiji.

CONDIVIDI
Dopo tre sedute positive la Borsa di Tokyo ha chiuso oggi in ribasso. Il Nikkei ha perso l'1,4% a 8.575,16 punti e il Topix l'1,4% a 738,01 punti. Standard & Poor's ha messo sotto osservazione il rating di 15 Paesi della zona euro per un possibile downgrade. La notizia ha fatto tornare le vendite sulla piazza finanziaria giapponese. Tra i bancari Mitsubishi UFJ Financial (JP3902900004) ha perso lo 0,3% e Mizuho Financial Group (JP3885780001) l'1,9%. Tra gli assicurativi T&D (JP3539220008) ha chiuso in ribasso dell'1,4%, Tokio Marine Holdings (JP3910660004) del 3,9% e Dai-ichi Life (JP3476480003) del 2,9%. Tra gli esportatori Toyota (JP3633400001) ha perso il 2,1%, Panasonic (JP3866800000) l'1,5% e Sony (JP3435000009) l'1,9%. Lo yen si è rafforzato oggi rispetto alle altre principali valute.
Meiji Holdings (JP3918000005) ha chiuso in ribasso del 9,7%. Secondo quanto riporta l'agenzia stampa "Kyodo" del cesio radioattivo sarebbe stato trovato nel latte in polvere prodotto dal gruppo alimentare.
Olympus (JP3201200007) ha guadagnato il 9,1%. Secondo l'agenzia stampa "Jiji" la commissione indipendente incaricata di indagare sulle passate pratiche contabili del gigante dei prodotti ottico-digitali non avrebbe appurato alcun contatto con la criminalità organizzata.

Articoli correlati