La Borsa di Tokyo chiude poco mossa, Olympus evita il delisting

Il Nikkei è rimasto invariato a 8.765,90 punti, il Topix ha guadagnato lo 0,2% a 756,79 punti.

CONDIVIDI
La Borsa di Tokyo ha chiuso oggi poco mossa. Il Nikkei è rimasto invariato a 8.765,90 punti, il Topix ha guadagnato lo 0,2% a 756,79 punti. A frenare gli acquisti sono stati i timori relativi alla situazione della Grecia. Atene non ha potuto raggiungere durante il fine settimana un accordo con i creditori privati sulla ristrutturazione del suo debito. Olympus (JP3201200007) ha chiuso in rialzo dell'8,2%. Il Tokyo Stock Exchange ha deciso che il titolo del gigante dei prodotti ottico-digitali potrà continuare ad essere quotato sul suo listino. Olympus, che è stato travolto da uno scandalo finanziario, dovrà però pagare una multa e migliorare la sua gestione interna. Sony (JP3435000009) ha guadagnato il 4%. Secondo il settimanale "Diamond" Sony sarebbe in pole position per stringere un'alleanza con Olympus. La transazione potrebbe venir annunciata già questa settimana. L'apprezzamento dello yen rispetto all'euro ha penalizzato gli esportatori. Toyota (JP3633400001) ha perso lo 0,3%, Canon (JP3242800005) l'1,2% e Panasonic (JP3866800000) l'1,4%. Male anche i petroliferi. JX Holdings (JP3386450005) ha perso il 2,7%, Cosmo Oil (JP3298600002) lo 0,9% e Inpex (JP3294430008) l'1,7%. Il prezzo del petrolio ha perso venerdì scorso a New York l'1,9%.

Articoli correlati