La Borsa di Tokyo chiude positiva, brilla il settore dell'acciaio

Il Nikkei ha guadagnato l'1,1% a 9.485,09 punti e il Topix l'1,1% a 819,03 punti.

CONDIVIDI
La Borsa di Tokyo ha chiuso anche oggi in rialzo. Il Nikkei ha guadagnato l'1,1% a 9.485,09 punti e il Topix l'1,1% a 819,03 punti. La Cina ha tagliato il coefficiente delle riserve obbligatorie delle banche commerciali di 50 punti base. La misura punta a far aumentare la concessione di prestiti e a sostenere la crescita dell'economia. Il Premier greco Lucas Papademos ha inoltre dichiarato che Atene ha identificato le misure aggiuntive necessarie per ricevere un nuovo pacchetto di aiuti. Tra gli esportatori Toyota (JP3633400001) ha guadagnato il 2%, Honda (JP3854600008) lo 0,8%, Canon (JP3242800005) l'1,1%, Panasonic (JP3866800000) il 2,4% e Sony (JP3435000009) il 3,6%. Lo yen è sceso oggi rispetto al dollaro ai minimi dallo scorso 4 agosto.
Nel settore dell'acciaio Nippon Steel (JP3381000003) ha guadagnato il 5,2%, Kobe Steel (JP3289800009) il 5,2% e JFE Holdings (JP3386030005) l'8,4%. Credit Suisse ha alzato il suo target price per i tre titoli. La banca d'affari si attende una ripresa dei prezzi delle esportazioni di acciaio e allo stesso tempo un calo dei costi per i produttori.
Mitsubishi Corp. (JP3898400001) ha chiuso in rialzo del 4,8%. Goldman Sachs ha promosso il titolo della holding commerciale da "Neutral" a "Buy".

Articoli correlati