La Borsa di Tokyo continua a scendere, Topix ai minimi da 28 anni

Il Nikkei ha perso l'1,7% a 8.295,63 punti e il Topix l'1,9% a 695,51 punti.

CONDIVIDI
La Borsa di Tokyo ha chiuso oggi per la quarta seduta di fila in ribasso. Il Nikkei ha perso l'1,7% a 8.295,63 punti e il Topix l'1,9% a 695,51 punti. Era dalla fine del 1983 che il Topix non chiudeva a tali livelli. Ai timori legati alla crisi del debito in Europa si sono aggiunti quelli relativi allo stato di salute dell'economia globale. Gli USA, il principale partner commerciale del Giappone, hanno creato lo scorso mese solamente 69.000 posti di lavoro, il tasso di disoccupazione è salito a sorpresa all'8,2%. L'indice relativo al settore cinese dei servizi è sceso inoltre a maggio ai minimi dal marzo del 2011. Tra i bancari Mitsubishi UFJ Financial (JP3902900004) ha perso l'1,8%, Sumitomo Mitsui Financial Group (JP3890350006) l'1,8% e Mizuho Financial Group (JP3885780001) l'1,8%. Tra gli esportatori Toyota (JP3633400001) ha perso il 3,5%, Honda (JP3854600008) il 3,7%, Panasonic (JP3866800000) il 2,2% e Sony (JP3435000009) l'1,7% . Lo yen è salito oggi rispetto al dollaro ai massimi livelli dallo scorso 14 febbraio. Canon (JP3242800005) ha perso il 5,1%. J.P. Morgan ha declassato il titolo del gigante dell'elettronica di consumo ad "Underweight".
Nel settore del trasporto marittimo Mitsui O.S.K. Lines (JP3362700001) ha perso il 5,3%, Kawasaki Kisen Kaisha (JP3223800008) il 4,4% e Nippon Yusen (JP3753000003) il 3%. Il Baltic Dry, l'indice che misura i costi del trasporto navale delle merci, è sceso del 2,1%.
Tra i petroliferi Cosmo Oil (JP3298600002) ha perso il 3,6% e Inpex (JP3294430008) il 3,5%. Il prezzo del petrolio ha chiuso venerdì scorso a New York in ribasso del 3,8%.

Articoli correlati