La Cina taglia il coefficiente delle riserve delle banche di 50 punti base

La misura punta a far aumentare la concessione di prestiti e a sostenere la crescita.

CONDIVIDI
La Cina ha tagliato il coefficiente delle riserve obbligatorie delle banche commerciali di 50 punti base. Si tratta del secondo taglio in meno di tre mesi. La misura, che sarà effettiva dal prossimo 24 febbraio, punta a far aumentare la concessione di prestiti e a sostenere la crescita. L'economia cinese dovrebbe registrare quest'anno un significativo rallentamento a causa della restrittiva politica monetaria degli ultimi anni e della crisi in Europa.

Articoli correlati