Le borse di Shanghai e Hong Kong registrano una leggera ripresa

Lo Shanghai Composite ha guadagnato lo 0,1% e l'Hang Seng lo 0,6%.

CONDIVIDI
La maggior parte delle principali borse della regione Asia-Pacifico ha chiuso oggi in rialzo.

Lo Shanghai Composite ha guadagnato lo 0,1% a 2.513,95 punti. In gran spolvero il settore dei media. Shaanxi Broadcast, Huawen Media Investment, CEC Corecast e Chengdu Dr Peng Telecom & Media Group hanno tutti guadagnato il 10%. La Cina ha disegnato un piano per permettere l'integrazione della televisione, delle telecomunicazioni e di Internet.
Nel settore dell'industria automobilistica SAIC Motor (CNE000000TY6) ha chiuso in rialzo dell'1,1%, Beiqi Foton Motor (CNE000000WC6) dell'1,8%, Dongfeng Automobile (CNE000000ZT3) l'1,2% e FAW Car (CN0009095802) dell'1,2%. SAIC ha annunciato che le sue vendite sono aumentate a maggio da anno ad anno del 26%.
Tra gli auriferi Zhongjin Gold (CNE000001FM8) ha guadagnato l'1,3%, Shandong Gold Mining (CNE000001FR7) l'1,7% e Zijin Mining (CNE100000502) l'1,9%. Il prezzo dell'oro ha superato oggi quota $1.250 all'oncia.
Ancora male i bancari Industrial and Commercial Bank (CN000A0LB42) ha perso lo 0,5%, Bank of China (CN000A0J3PX9) l'1,1%, China Merchants Bank (CN000A0KFDV9) il 2,2% e Bank of Beijing (CNE100000734) il 2,2%.

L'Hang Seng ad Hong Kong ha chiuso in rialzo dello 0,6% a 19,487.48 punti. In luce il settore immobiliare. Sun Hung Kai Properties (HK0016000132) ha guadagnato il 2,1%, Cheung Kong Holdings (HK0001000014) l'1,7%, Sino Land (HK0083000502) l'1,8% e Henderson Land (HK0012000102) il 2%. Un lotto di terreni messo all'asta dall'autorità locale di Hong Kong ha raggiunto un prezzo record. Li & Fung (BMG5485F1445) ha chiuso in rialzo dell'1,6%. Ben Bernanke ha dichiarato che la ripresa dell'economia statunitense è "intatta". L'andamento degli affari di Li & Fung è fortemente legato agli USA. Li Fung è infatti, tra l'altro, un importante fornitore di Wal-Mart (US9311421039). Dopo le forti perdite di ieri HSBC (GB0005405286) ha guadagnato l'1,1%. Foxconn (KYG365501041) ha perso il 3,2%. BNP Paribas ha tagliato il suo target price per il titolo del primo produttore al mondo di cellulari su contratto da HKD 7,50 a HKD 6.

Tra gli altri listini della regione l'S&P/ASX 200 a Sydney ha guadagnato l'1,3% e il Kospi a Seul lo 0,8%. Il Taiex a Taipei e lo Straits Times a Singapore hanno perso rispettivamente lo 0,1% e lo 0,2%.
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions