emc: first albany alza il rating sul titolo

CONDIVIDI
Borsainside.com Europa dell'Est: Scendono Mosca e Varsavia, salgono Budapest e Praga MERCATI EMERGENTI Europa dell'est: scendono mosca e varsavia, salgono budapest e praga 04.06.2004
Le borse principali dell'Europa dell'Est hanno chiuso l'utlima seduta della settimana contrastate.
A Mosca l'indice RTS-Interfax ha perso lo 0,5% a 567,49 punti. Sui titoli petroliferi ha pesato la decisione dell'Opec di aumentare la produzione di greggio. Yukos (ISIN: US98849W1080) ha perso lo 0,4%, LUKoil (ISIN: US6778621044) l'1,2%, Surgutneftegas (ISIN: US8688612048) il 2%. Stabile invece Sibneft (ISIN: US8257311022) a $2,6. Dopo le perdite dei giorni scorsi Norilsk Nickel (ISIN: US46626D1081) ha registrato oggi ancora un forte ribasso: -7,4% a $47,5. Sul titolo del colosso dei metalli hanno pesato le previsioni non troppo rosee di Morgan Stanley sull'andamento dei prezzi del nickel, rame e alluminio per il 2004 e il 2005.
Giornata negativa anche per Varsavia dove il WIG ha perso lo 0,7% a 23506,95 punti. Ancora male Softbank (ISIN: PLSOFTB00016): -2,4% a KPN 20,40.
Bene invece il BUX che a Budapest ha guadagnato lo 0,6% a 11189,04 punti. Continua il momento positivo per Matav (ISIN: HU0000016522) che ha chiuso oggi in rialzo del 2,6% a HUF 821.
Anche Praga ha registrato infine una performance positiva. Il PX50 ha chiuso in leggero rialzo: +0,4% a 784,7 punti.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions