Borse dell'America Latina: Domina il segno più, ancora bene San Paolo

Il Bovespa ha guadagnato l'1,3%, ancora in luce Brasil Telecom e Telemar.

CONDIVIDI
La maggior parte delle borse dell'America Latina hanno chiuso oggi in rialzo. Il Bovespa a San Paolo ha guadagnato l'1,3% a 60.289,41 punti. Per il listino brasiliano si è trattato della quarta seduta positiva di fila. Telemar (BRTLMPACNOR5) e Brasil Telecom (BRBRTPACNOR5) hanno guidato anche oggi la lista dei rialzi. Secondo la stampa brasiliana il Governo discuterà domani dei provvedimenti legislativi per facilitare una fusione tra le due imprese. Brasil Telecom ha chiuso in rialzo del 3,8% e Telemar del 2,7%. Bene anche Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) e Vale (BRVALEACNPA3), i due titoli di maggior peso del listino brasiliano. Petroleo Brasileiro ha guadagnato il 2,3% e Vale il 2,2%.
L'IPC a Città del Messico ha guadagnato lo 0,1% a 28.296,80 punti. Il listino messicano ha seguito esattamente l'andamento di Wall Street. Dopo la notizia del nuovo taglio dei tassi d'interesse da parte della Fed l'IPC ha registrato un balzo, l'indice ha però ripiegato verso la fine delle contrattazioni quando gli indici azionari statunitensi hanno volto di nuovo verso il basso. Sul mercato azionario messicano ha pesato anche un errore di un broker che ha causato un crollo temporaneo di Grupo Mexico (MXP370841019) del 15%. Il titolo della prima impresa mineraria messicana ha chiuso infine in rialzo dello 0,2%. Anche gli altri titoli principali dell'IPC hanno chiuso poco mossi. América Móvil (MXP001691213) ha guadagnato lo 0,2%, Cemex (MXP225611567) lo 0,2% e Wal-Mart de Mexico (MXP810081010) lo 0,1%.
Tra gli altri listini del continente sudamericano il Merval a Buenos Aires ha guadagnato l'1,6%, l'IPSA a Santiago del Cile l'1,9% ed il General a Lima il 2,7%. L'IBVC a Caracas e l'IGBC a Bogotà hanno perso rispettivamente lo 0,6% e l'1,1%.
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions