Borse dell'America Latina: Frena San Paolo, bene Città del Messico

Dopo quattro sedute positive di fila il Bovespa ha perso l'1,3%.

CONDIVIDI
La maggior parte delle borse dell'America Latina hanno chiuso oggi in ribasso. Dopo quattro sedute positive di fila il Bovespa a San Paolo ha perso l'1,3% a 59.490,40 punti. Sul listino brasiliano hanno pesato oggi i timori legati ad un possibile aumento dei tassi d'interesse. La banca centrale brasiliana ha segnalato infatti che potrebbe adottare una politica monetaria più restrittiva se la pressione inflazionistica dovesse continuare ad aumentare nei prossimi mesi. Tra le blue chips brasiliane Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha perso il 2,7%, Vale (BRVALEACNPA3) l'1% e Banco Bradesco (BRBBDCACNPR8) il 2,6%. Ancora bene il settore delle telecomunicazioni. Vivo (BRVIVOACNOR1) ha guadagnato il 6,3%, TIM Participacoes (BRTCSLACNPR7) il 4%, Telemar (BRTLMPACNOR5) lo 0,9% e Brasil Telecom (BRBRTPACNOR5) il 2,1%. Secondo delle voci di stampa il Governo brasiliano non starebbe solo lavorando a dei provvedimenti legislativi per facilitare una fusione tra Telemar e Brasil Telecom ma sarebbe favorevole ora anche ad un possibile matrimonio tra Vivo e TIM Participacoes.
L'IPC a Città del Messico ha guadagnato l'1,8% a 28.793,64 punti. Il listino messicano ha beneficiato della positiva performance di Wall Street. In spolvero Cemex (MXP225611567): +7,8% a MXN 29,58. La casa d'investimento Ixe ha riavviato oggi la copertura sul titolo del colosso del cemento con "Buy". Cemex è stato sostenuto inoltre dalle positive trimestrali annunciate da alcuni costruttori edili statunitensi. Cemex genera circa un terzo del suo giro d'affari negli USA. Tra le altre blue chips messicane América Móvil (MXP001691213) ha guadagnato l'1,6%, Wal-Mart de Mexico (MXP810081010) il 2% e Grupo Mexico (MXP370841019) l'1,7%.
Tra gli altri listini del continente sudamericano il Merval a Buenos Aires ha perso l'1,4%, l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,2%, l'IBVC a Caracas l'1,2% e l'IGBC a Bogotà lo 0,1%. Il General a Lima ha chiuso in rialzo del 3,2% a 15.009,98 punti.
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions