Borse dell'Europa dell'Est: Mosca torna al di sopra di 2.000 punti

L'indice RTS ha guadagnato il 2,2%, volano Norilsk Nickel e Aeroflot.

CONDIVIDI
Le borse di Mosca, Praga e Varsavia hanno chiuso anche oggi in rialzo, la Borsa di Budapest ha chiuso invece invariata.

L'indice RTS ha guadagnato a Mosca il 2,2% a 2.012,74 punti. I volumi di scambio sono aumentati rispetto a venerdì e sono stati al di sopra della media. In spolvero Norilsk Nickel (RU0007288411): +6,8% a $268. Il colosso minerario ha annunciato oggi che il suo board ha accettato di cedere la sua partecipazione in OGK-5 (RU000A0F5UN3) ad ENEL (IT0003128367). La stampa russa ha ripreso inoltre oggi a speculare su una possibile mega-fusione tra Norilsk Nickel e RusAL. Nel tardo pomeriggio Norilsk Nickel ha smentito i rumors. In luce anche Aeroflot (RU0009062285): +11,6% a $4,15. Secondo delle voci di stampa la linea aerea russa avrebbe l'intenzione di riacquistare fino al 5% del suo capitale per lanciare un programma di stock-options. Deutsche Bank ha inoltre alzato oggi il suo rating per il titolo a $5,10. Secondo Deutsche Bank Aeroflot dovrebbe beneficiare della forte crescita dell'economia russa e del suo programma di taglio dei costi.

Il BUX a Budapest ha chiuso stabile a 23.842,24 punti. Sulla piazza finanziaria ungherese ha dominato oggi la prudenza in vista della pubblicazione, nei prossimi giorni, dei dati di bilancio delle principali aziende del paese. OTP Bank (HU0000061726) ha perso l'1,6% e MOL (HU0000068952) lo 0,3%. Magyar Telekom (HU0000016522) ha guadagnato invece l'1,3%.

Il PX a Praga ha guadagnato l'1,7% a 1.567 punti. Anche oggi quasi tutti i titoli del listino ceco hanno registrato una seduta positiva. Non si ferma Zentiva (NL0000405173). Dopo il rally della scorsa settimana il titolo dell'impresa farmaceutica ha guadagnato oggi un ulteriore 1,9%. Tra i titoli di maggior peso Erste Bank (AT0000652011) ha guadagnato lo 0,9%, Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300) il 2,8% e Komercni Banka (CZ0008019106) lo 0,4%.

Il WIG a Varsavia ha guadagnato lo 0,7% a 49.429,45 punti. Le blue chips polacche hanno chiuso contrastate. KGHM Polska Miedz (PLKGHM000017) ha guadagnato il 2,6% e PKN Orlen (PLPKN0000018) il 3,3%. PKO Bank Polski (PLPKO0000016) ha perso lo 0,3% e Telekomunikacja Polska (PLTLKPL00017) l'1,2%. Il titolo di Bank Pekao (PLPEKAO00016) ha chiuso invariato.
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions