Borse dell'America Latina negative, collassa Città del Messico

L'IPC ha perso nella capitale messicana il 4,6%. La Borsa di San Paolo è stata anche oggi ferma. In Brasile si festeggia il Carnevale.

CONDIVIDI
Tutte le borse dell'America Latina aperte oggi hanno chiuso in ribasso. Sui listini del continente sudamericano ha pesato il pessimo clima su Wall Street. L'IPC a Città del Messico ha perso il 4,6% a 28.086,97 punti. Si è trattato di una delle peggiori sedute nella storia del listino messicano. Il crollo del settore statunitense dei servizi nel mese di gennaio ha segnalato che il principale partner commerciale del Messico potrebbe già trovarsi in un periodo di recessione. América Móvil (MXP001691213) ha perso il 6,5%, Wal-Mart de Mexico (MXP810081010) il 6%, Cemex (MXP225611567) l'8,1% e Grupo Mexico (MXP370841019) il 6,5%.
Tra gli altri listini dell'America Latina il Merval a Buenos Aires ha perso l'1,4%, l'IPSA a Santiago del Cile il 3,3%, l'IGBC a Bogotà il 2% ed il General a Lima il 3,6%. Le borse di San Paolo e Caracas sono state anche oggi chiuse per festa.
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions