Le borse dell'Europa dell'Est chiudono in forte ribasso

Mosca ha perso il 2,2%, Budapest l'1,9%, Praga l'1,5% e Varsavia il 3,1%.

CONDIVIDI
Tutte le borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi in forte ribasso. La notizia del crollo del settore statunitense a gennaio ha scatenato una pioggia di vendite anche sulle piazze finanziarie dell'Europa orientale.

L'indice RTS ha perso a Mosca il 2,2% a 1.966,73 punti. I volumi di scambio sono saliti leggermente rispetto a ieri e sono rimasti al di sopra della media. Eccetto EESR Rossii (RU0008959655), che ha guadagnato lo 0,8%, tutte le blue chips russe hanno chiuso in ribasso. LUKoil (RU0009024277) ha perso il 3,5%, Rosneft (RU000A0J2Q06) il 2,5%, Gazprom (RU0007661625) il 3,9%, Norilsk Nickel (RU0007288411) il 3,5% e Sberbank (RU0009029540) il 3,3%. Tra gli altri titoli del listino russo bene controtendenza Uralkali (RU0007661302): +2,7% a $7,60. Il titolo del produttore russo di fertilizzanti ha beneficiato ancora una volta dell'aumento del prezzo del potassio. Dopo il balzo di ieri Aeroflot (RU0009062285) è stato oggetto di prese di beneficio ed ha perso il 3,6%.

Il BUX a Budapest ha chiuso in ribasso dell'1,9% a 23.395,79 punti. Dopo essere stato per gran parte della seduta in terreno positivo OTP Bank (HU0000061726) ha chiuso infine come ieri in calo dell'1,6%. Male anche MOL (HU0000068952) e Magyar Telekom (HU0000016522) che hanno perso rispettivamente il 2,4% e l'1,1%.

Il PX a Praga ha perso l'1,5% a 1.544,10 punti. Dopo il rally delle scorse sedute Zentiva (NL0000405173) ha chiuso oggi in calo del 2%. Tra gli altri titoli di maggior peso del listino ceco Erste Bank (AT0000652011) ha perso il 2,6%, Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300) lo 0,3% e Komercni Banka (CZ0008019106) il 2,8%.

Il WIG a Varsavia ha perso il 3,1% a 47.874,99 punti. Tutti i venti titoli di maggior peso del listino polacco hanno chiuso in ribasso. KGHM Polska Miedz (PLKGHM000017) ha perso il 4,4%, PKN Orlen (PLPKN0000018) l'1,6%, PKO Bank Polski (PLPKO0000016) il 4,2%, Bank Pekao (PLPEKAO00016) il 6,3% e Telekomunikacja Polska (PLTLKPL00017) il 2,4%.
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions