Le borse dell'Europa dell'Est chiudono contrastate

Budapest e Varsavia hanno registrato dei modeati rialzi, Mosca e Praga hanno chiuso ancora in ribasso.

CONDIVIDI
Le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi contrastate. Budapest e Varsavia hanno registrato dei modeati rialzi, Mosca e Praga hanno chiuso ancora in ribasso.

L'indice RTS ha perso a Mosca lo 0,9% a 1.870,93 punti. I volumi di scambio hanno continuato a calare e sono stati leggermente al di sopra della media. Eccetto EESR Rossii (RU0008959655), che ha guadagnato il 2,2%, tutte le blue chips russe hanno chiuso anche oggi in ribasso. LUKoil (RU0009024277) ha perso lo 0,7%, Rosneft (RU000A0J2Q06) l'1,8%, Gazprom (RU0007661625) lo 0,6%, Norilsk Nickel (RU0007288411) lo 0,4% e Sberbank (RU0009029540) l'1,8%. Tra gli altri titoli del listino russo ancora bene Uralkali (RU0007661302): +0,7% a $7,40. Il titolo ha continuato a beneficiare dell'ottimismo degli investitori sull'andamento dei prezzi dei fertilizzanti a base di potassio. Bene anche Raspadskaya (RU000A0B90N8): +1,3% a $6,84. Il titolo è stato spinto dall'aumento del prezzo del carbone.

Il BUX a Budapest ha chiuso in rialzo dello 0,9% a 22.736,58 punti. In ripresa OTP Bank (HU0000061726): +1,4% a HUF 6.945. OTP Bank annuncerà molto probabilmente lunedì mattina ufficialmente la vendita della sua divisione delle assicurazioni. Lo ha dichiarato oggi Sandor Csányi, numero uno della prima banca ungherese. Bene anche MOL (HU0000068952) e Magyar Telekom (HU0000016522) che hanno guadagnato rispettivamente l'1,6% e lo 0,5%.

Il PX a Praga ha perso lo 0,4% a 1.494,60 punti. Sul listino ceco hanno pesato le perdite dei bancari. Erste Bank (AT0000652011) ha chiuso in calo del 2,8% e Komercni Banka (CZ0008019106) dello 0,8%. Bene Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300): +1,2% a CZK 1.216. La domanda di energie elettrica è aumentata a dicembre nella Repubblica Ceca a causa del maltempo e della robusta crescita economica del 7%.

Il WIG a Varsavia ha guadagnato lo 0,7% a 47.588,98 punti. Il mercato azionario polacco è stato sostenuto dal rally di KGHM Polska Miedz (PLKGHM000017): +5,9% a KPN 99,50. Il titolo del gigante minerario ha beneficiato del forte aumento del prezzo del rame. Bene anche BRE Bank (PLBRE0000012): +2,3% a KPN 394,80. Citigroup ha alzato oggi il suo rating sul titolo della banca polacca da "Hold" a "Buy". Ancora male PKN Orlen (PLPKN0000018): -1,7% a KPN 39,90. Il CEO della principale impresa petrolchimica polacca ha avvertito ieri che nel quarto trimestre 2007 l'utile potrebbe aver registrato da anno ad anno un calo.
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions