Borse dell'America Latina: San Paolo allunga, Bovespa +1,6%

La maggior parte delle borse dell'America Latina ha chiuso in ribasso.

Il Bovespa a San Paolo ha guadagnato l'1,6% a 58.846,81 punti. I titoli delle compagnie controllate dal miliardario Eike Batista hanno preso il volo. LLX Logistica (BRLOGNACNOR3) ha guadagnato il 10,4%, MMX Mineração e Metálicos (BRMMXMACNOR2) il 17% e OGX Petroleo & Gas (BROGXPACNOR3) il 16,4%. La holding di Batista ha stretto un'alleanza strategica con la banca d'investimento BTG Pactual (BRBBTGUNT007). Dopo il rally di ieri Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha guadagnato un ulteriore 5%. Credit Suisse ha alzato il suo rating sul titolo del gruppo petrolifero da "Neutral" ad "Outperform". Hypermarcas (BRHYPEACNOR0) ha chiuso in rialzo del 2,8%. Il maggiore produttore brasiliano di beni di consumo ha annunciato dei risultati per il quarto trimestre migliori delle previsioni degli analisti. Vale (BRVALEACNPA3) ha perso controtendenza lo 0,8%.

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha perso lo 0,4%, il General a Lima l'1%, l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,5%, il Colcap a Bogotà lo 0,9% e l'IBVC a Caracas lo 0,1%. Il Merval a Buenos Aires ha guadagnato il 2,9%.

Articoli correlati