Borse America Latina: Buenos Aires risorge, Merval +3,8%

Dopo il crollo di ieri alcuni titoli hanno registrato una ripresa. Standard & Poor’s ha intanto tagliato il rating dell'Argentina da "CCC+" a "CCC-".

CONDIVIDI

Le borse dell'America Latina hanno chiuso contrastate.

Il Merval a Buenos Aires ha guadagnato il 3,8%. Dopo il crollo di ieri alcuni titoli hanno registrato una ripresa. La presidente argentina, Cristina Kirchner, ha  definito "un'estorsione" la decisione della Corte Suprema degli USA che impone al Paese di rimborsare pienamente gli hedge fund titolari di bond finiti in default nel 2002. La Kirchner ha tentato tuttavia di rassicurare i mercati indicando che l'Argentina intende rispettare la prossima scadenza dei rimborsi, in calendario il 30 giugno. Standard & Poor’s ha intanto subito reagito e tagliato il rating del Paese da "CCC+" a "CCC-".

Tra le altre borse dell'America Latina San Paolo ha perso lo 0,6%, Santiago del Cile lo 0,4% e Bogotà lo 0,5%. Città del Messico ha guadagnato lo 0,1%, Lima lo 0,4% e Caracas lo 0,1%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions