Borse America Latina: San Paolo -1%, Città del Messico -0,2%

Il Bovespa ha chiuso a 54.638,19 punti. Male i titoli delle compagnie controllate dallo Stato brasiliano.

CONDIVIDI

La maggior parte delle borse dell'America Latina ha chiuso in ribasso.

Il Bovespa a San Paolo ha perso l'1% a 54.638,19 punti. A pesare sono state le forti perdite dei titoli delle compagnie controllate dallo Stato. Banco do Brasil (BRBBASACNOR3) ha perso l'1%, Centrais Eletricas Brasileiras (BRELETACNOR6) il 5,6% e Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) l'1,6%. Da un sondaggio effettuato da Ibope è emerso che il supporto per la presidente Dilma Rousseff è ultimamente aumentato. La notizia ha ridotto le speranze degli investitori su un cambiamento di governo dopo le elezioni presidenziali che abbia come conseguenza una riduzione degli interventi statali nelle grandi compagnie brasiliane.

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha perso lo 0,2%, l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,6% e il General a Lima lo 0,1%. Il Colcap a Bogotà ha guadagnato lo 0,3%, l'IBVC a Caracas ha chiuso stabile. La Borsa di Buenos Aires è rimasta ferma.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions