Borse dell'Europa dell'Est: Chiusura mista, Mosca in rosso

Il MICEX ha perso lo 0,8% a 1.443,32 punti. Prudenza prima dell'incontro tra Putin e Poroshenko.

CONDIVIDI

Le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi contrastate.

Il MICEX a Mosca ha perso lo 0,8% a 1.443,32 punti. Gli investitori sono stati restii ad aprire nuove posizioni rialziste prima dell'incontro a Minsk tra il presidente russo Vladimir Putin e quello ucraino Petro Poroshenko. I mercati temono che una soluzione alla crisi sarà difficilmente trovata e che i combattimenti al confine tra i due Paesi continueranno. Tra le blue chip russe LUKoil (RU0009024277) ha perso l'1%,Rosneft (RU000A0J2Q06) l'1,1%, Gazprom (RU0007661625) lo 0,8% e Sberbank (RU0009029540) l'1,4%.

Tra gli altri maggiori indici dell'Europa orientale il PX a Praga ha perso lo 0,2%, il WIG a Varsavia ha guadagnato lo 0,8% e il BUX a Budapest lo 0,7%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions