Borse America Latina: Chiusura in rosso, San Paolo -1,1%

Sesta seduta negativa di fila per l'indice Bovespa. Male le utilities.

CONDIVIDI

Tutte le principali borse dell'America Latina hanno chiuso in rosso.

Il Bovespa a San Paolo ha perso l'1,1% a 49.245,85 punti. Per il listino brasiliano si è trattato della sesta seduta negativa di fila. Il settore manifatturiero della Cina, il maggiore partner commerciale del Brasile, si è indebolito ulteriormente a luglio. Morgan Stanley ha tagliato inoltre il suo rating sulle azioni brasiliane ad "Underweight". Il settore delle utilities è stato particolarmente debole. Centrais Eletricas Brasileiras (BRELETACNOR6) ha perso il 2,4%, Cia. Energetica de Minas Gerais (BRCMIGACNPR3) il 5,7% e Cia. Paranaense de Energia (BRCPLEACNPA1) il 2,2%. Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha perso l'1,3%. Il prezzo del petrolio ha chiuso anche oggi in ribasso. Vale (BRVALEACNPA3) ha perso il 2,3%. I prezzi dei metalli industriali sono scesi significativamente.

Tra gli altri indici dell'America Latina l'IPC a Città del Messico ha perso l'1,3%, il Colcap a Bogotà lo 0,3%, l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,8%, il General a Lima lo 0,7% e il Merval a Buenos Aires il 6,4%. La Borsa di Caracas è rimasta ferma.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions