Borse America Latina: San Paolo vola ed entra nel mercato toro

Borse America Latina: San Paolo vola ed entra nel mercato toro
La Borsa di San Paolo è entrata nel mercato toro. © Shutterstock

Il Bovespa guadagnato il 5,1% a 47.193,39 punti. Balzo del real.

CONDIVIDI

Tutte le borse dell'America Latina hanno chiuso in rialzo.

Il Bovespa a San Paolo guadagnato il 5,1% a 47.193,39 punti. L'indice brasiliano è salito dai suoi minimi di gennaio di più del 20% ed è entrato in questo modo nel mercato toro. Secondo indiscrezioni di stampa Delcídio do Amaral, l'ex-leader della coalizione di governo nella camera alta brasiliana, che è stato arrestato lo scorso novembre, avrebbe rivelato che anche la presidente Dilma Rousseff è coinvolta nello scandalo di corruzione che ha travolto le alte sfere della politica. La notizia ha acceso la speculazione su un possibile cambio di governo. Il real ha registrato rispetto al dollaro il più forte aumento da ottobre. Sulle azioni brasiliane si è scatenata una pioggia di acquisti. Banco do Brasil (BRBBASACNOR3) e Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6), che sono controllate dallo Stato e che beneficerebbero quindi in particolar modo di una svolta politica, hanno guadagnato rispettivamente il 13,1% ed il 16,3%. Vale (BRVALEACNPA3) ha trattato vantaggio dal nuovo aumento dei prezzi dei metalli ed ha guadagnato il 9,7%. Embraer (BREMBRACNOR4) ha perso il 14%. Il costruttore di aerei ha fornito un prudente outlook sul 2016 ed ha avvertito che potrebbe pagare un’importante multa negli USA per risolvere un’accusa di corruzione.

Tra gli altri indici dell'America Latina l'IPC a Città del Messico ha guadagnato lo 0,3%, l'IPSA a Santiago del Cile l’1,3%, il General a Lima lo 0,8%, il Colcap a Bogotà l’1,5%, il Merval a Buenos Aires lo 0,8% e l'IBC a Caracas lo 0,1%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions