Borse Europa orientale: Ancora un record per Mosca, bene le tlc

Il MICEX ha guadagnato lo 0,7%. Salgono anche Varsavia e Budapest. Frena Praga.

CONDIVIDI

Quasi tutte le maggiori borse dell'Europa orientale hanno chiuso oggi in rialzo.

Il MICEX a Mosca ha guadagnato lo 0,7% e raggiunto un nuovo record storico a 2.053,75 punti. Per l’indice russo si è trattato della quinta seduta positiva di fila. A spingere gli acquisti è stata anche oggi l’aspettativa di un rinvio del rialzo dei tassi negli USA e la solidità del prezzo del petrolio. Il rublo si è apprezzato per il quarto giorno consecutivo rispetto al dollaro. Nel settore telefonico MegaFon (RU000A0JS942) ha guadagnato il 2,7% e MTS (RU0007775219) il 2%. Il presidente russo Vladimir Putin ha segnalato che le leggi antiterrorismo potrebbero essere allentate per ridurre l’impatto negativo sugli operatori telefonici. Anche i bancari sono stati positivi. Sberbank (RU0009029540) ha guadagnato il 2,5% e VTB Bank (RU000A0JP5V6) l’1,6%.

Tra gli altri principali indici dell’Europa dell’Est, il WIG a Varsavia ha guadagnato lo 0,8% e il BUX a Budapest lo 0,2%. Dopo sei sedute positive di fila il PX a Praga ha perso lo 0,1%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions