Investimenti petrolio, il Qatar sostiene le quotazioni del greggio

petrolio

La crisi con il Qatar agevola le quotazioni del greggio.

CONDIVIDI

In questa prima parte di settimana, le quotazioni del petrolio hanno registrato importanti rialzi dei valori di mercato sul Wti e sul Brent, sostenuti dai segnali di riduzione dell’output da parte dei membri dell’OPEC e soprattutto dal riaccendersi di nuove tensioni tra i Paesi mediorientali.

Proprio questo secondo elemento sembra essere quello in grado di alimentare maggiormente il nuovo scenario petrolifero, visto e considerato che la rottura delle relazioni diplomatiche tra alcuni importanti Stati arabi (Arabia Saudita, Egitto, Emirati Arabi, Bahrein) con il Qatar, con quest’ultimo “accusato” di sostenere alcune organizzazioni terroristiche e di interferire negli affari interni del vicino Stato del Bahrein, potrebbe generare delle evoluzioni inattese.

Alla luce di quanto sopra, i derivati sul greggio hanno segnato rialzi in media intorno al punto percentuale in apertura di settimana, e potrebbero prolungare una discreta condizione di forza ancora a lungo.

Con questo ulteriore tassello di influenza di quanto sta accadendo sui mercati petroliferi internazionali, riteniamo che il futuro del greggio possa essere sostenuto in maniera ancora più convincente, controbilanciando così l’impatto negativo e deprimente derivante dal business delle trivelle sul mercato statunitense.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions