Citi migliora le raccomandazioni sugli emergenti

citi

View più positiva del passato per i mercati emergenti secondo gli analisti Citi.

CONDIVIDI

Nelle sue considerazioni di metà anno Citi Private Bank ha migliorato le proprie previsioni sull'andamento dei mercati globali e, in particolar modo, sugli emergenti.

E così, nell'outlook per il secondo semestre 2017, la banca ha scelto di conservare la propreia previsione secondo cui l'economia internazionale mostrerà un grado di resilienza maggiore di quanto precedentemente stimato, aumentando così le proprie allocazioni sull'equity globale a fronte di una minore esposizione ad alcuni asset a reddito fisso.

Soprattutto - ha poi precisato Citi - la banca ha aumentato il proprio grado di diversificazione nei confronti dei mercati emergenti, su cui negli ultimi quattro anni aveva invece scelto di conservare un atteggiamento di cautela, a causa della forza del dollaro e dell'impatto sulla posizione debitoria di molti Paesi dell'area.

"Ci sentiamo a nostro agio dirigendo gli investimenti verso i mercati emergenti, che in termini di valutazione scambiano con sconti record nel confronto con gli Stati Uniti" - ha ulteriormente aggiunto Steven Wieting, global chief investment strategist, spiegando che l'azionario dell'area costa il 45% in meno rispetto all'azionario USA se si guarda al rapporto prezzo / utili, a livelli confrontabili con quello registrato durante il boom tecnologico degli anni Novanta dello scorso secolo.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions