Nel suo report mensile, l'IEA ha migliorato i forecast sui fondamentali per la domanda e l'offerta di petrolio, ma ha altresì allertato sul fatto che gli stock probabilmente cesseranno il proprio trend crescente nel corso dele prossimo anno, e perfino se l'OPEC continuerà a limitare la sua produzione.

Ad ogni modo, l'IEA ha altresì mantenuto invariata la propria previsione per la crescita della domanda globale a 1,6 milioni di barili al giorno nel 2017 e a 1,4 milioni di barili al giorno nel 2018, e ha tagliato le sue stime sull'offerta non OPEC di 0,1 milioni di barili al giorno nel 2017: ne deriva che l'offerta non OPEC sarà ora in grado di crescere di 0,7 milioni di barili al giorno nel 2017 e di 1,5 milioni di barili al giorno nel 2018.

Complessivamente, il report sostiene che gli sforzi congiunti delle parti OPEC e non OPEC sono servizi per poter contenere il deficit di mercato in ogni trimestre del 2017, fatta eccezione per una piccola parentesi a inizio anno. Per l'intero anno, gli stock globali sono attesi calare di 0,3 milioni di barili al giorno, ammesso che le condizioni meteo non siano straordinarie e he la produzione OPEC si mantenga a ritmo costante (32,7 milioni di barili al giorno).

A cura di Redazione Borsainside © RIPRODUZIONE RISERVATA