Borse dell'America Latina: San Paolo -0,8%, Città del Messico +0,3%

CONDIVIDI
Quasi tutte le borse dell'America Latina hanno chiuso ieri in ribasso.

Il Bovespa a San Paolo ha perso lo 0,8% a 61.691,21 punti. L'economia degli USA, il secondo partner commerciale del Brasile, ha rallentato nel primo trimestre del 2012 più di quanto atteso dagli economisti. Il settore immobiliare ha sofferto in particolar modo. Cyrela (BRCYREACNOR7) ha chiuso in ribasso del 7,9% e Gafisa (BRGFSAACNOR3) del 5,5%. Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) e Vale (BRVALEACNPA3), i due titoli di maggior peso del Bovespa, hanno perso rispettivamente l'1,5% e lo 0,7%.

L'IPC a Città del Messico ha guadagnato lo 0,3%, il Colcap a Bogotà lo 0,6%, il Merval a Buenos Aires lo 0,1%, il General a Lima lo 0,5%, l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,4% e l'IBVC a Caracas lo 0,4%.
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions