Borse dell'America Latina: San Paolo perde lo 0,5%, affonda TIM

CONDIVIDI
Quasi tutte le borse dell'America Latina hanno chiuso ieri in ribasso.

Il Bovespa a San Paolo ha perso lo 0,5% a 62.104,15 punti. TIM Participacoes (BRTCSLACNPR7) ha chiuso in ribasso del 5,8%. Secondo delle voci di stampa il CEO Luca Luciani potrebbe lasciare l'operatore di telefonia mobile. Gerdau (BRGGBRACNPR8) ha perso il 2,5%. Il maggiore produttore di acciaio dell'America Latina ha annunciato dei risultati di bilancio per il primo trimestre inferiori alle previsioni degli analisti. Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) e Vale (BRVALEACNPA3), i due titoli di maggior peso del Bovespa, hanno rispettivamente il 2,7% e lo 0,6%.

L'IPC a Città del Messico ha perso lo 0,1%, il Merval a Buenos Aires il 2,1%, il Colcap a Bogotà lo 0,1%, l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,7% e il General a Lima l'1,5%. L'IBVC a Caracas ha guadagnato lo 0,3%.
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions