I giudizi degli analisti di oggi sulle blue chips europee

CONDIVIDI
Questa una lista di alcuni ratings di oggi sulle blue chips europee da parte degli analisti delle più importanti banche d'affari. Danone (FR0000120644)
J.P. Morgan ha confermato il rating di "Overweight" su Danone e fissato il fair value del titolo a €85. Secondo la banca d'affari il mercato sottovaluterebbe Danone a causa della sua complessa struttura finaziaria. Il titolo sarebbe il meno caro nel settore alimentare.

Diageo
(GB0002374006)
Lehman Brothers
ha confermato il rating di "Overweight" su Diageo con un target sul prezzo a 820 p. Gli esperti di Lehman Brothers valutano positivamente la vendita della partecipazione in General Mills da parte dell'impresa leader a livello mondiale del settore bevande alcoliche premium.

Ericsson (SE0000108656)
Société Générale ha confermato il rating di "Buy" su Ericsson con un target sul prezzo a SEK 28. L'impresa svedese presenterebbe i più alti margini di crescita nel settore delle infrastrutture per le telecomunicazioni. Nokia (FI0009000681)
Morgan Stanley ha confermato il rating di "Underweight" su Nokia con un target sul prezzo a €7,50. La banca d'affari crede che la prossima trimestrale e l'outlook sul quarto trimestre dell'impresa finlandese saranno deludenti.
Société Générale ha rivisto al ribasso, da "Buy" a "Hold", il rating su Nokia e ridotto il target sul prezzo da €12,50 a €12. Dopo la buona performance delle ultime settimane il titolo avrebbe esaurito il suo potenziale. Gli esperti della grande banca francese credono inoltre che i margini di Nokia continueranno a restare sotto pressione. Telefónica (ES0178430E18)
Lehman Brothers
ha confermato il rating di "Overweight" su Telefónica con un target sul prezzo a €16,50 ed alzato le stime sull'utile per azione dell'impresa spagnola per il 2005 e il 2006. L'acquisto delle attività di BellSouth nell'America Latina dovrebbe far aumentare i ricavi di Telefónica di circa il 12% all'anno.
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions