I giudizi degli analisti di oggi sulle blue chips europee

Aegon, BP, Bayer, ING e Siemens.

CONDIVIDI
Questa è una lista con alcuni dei giudizi espressi oggi sulle blue chips europee dagli analisti delle più importanti banche d'affari.

Aegon (NL0000301760)
Merrill Lynch ha tagliato il suo rating su Aegon da "Buy" a "Neutral". La banca d'affari ha spiegato il downgrade con i recenti guadagni del titolo. Aegon avrebbe ora solo un limitato potenziale. L'impresa olandese delle assicurazioni dovrebbe raggiungere i suoi obiettivi per il 2010, d'altra parte le sue uscite dovrebbero anche aumentare notevolmente.

BP
(GB0007980591)
ING ha alzato il suo rating su BP da "Hold" a "Buy" ed il target sul prezzo da 534 a 650 p. ING ha indicato di essere ottimista sulle prospettive delle attività nelle raffinerie del colosso britannico del petrolio. ING crede che la profittabilità di BP possa aumentare nel medio termine. Agli attuali livelli la valutazione del titolo sarebbe attrattiva.

Bayer
(DE0005752000)
UBS ha confermato il suo rating di "Buy" su Bayer ed alzato il target sul prezzo da €63 a €66. Bayer avrebbe presentato dei convincenti dati di bilancio per il primo trimestre. UBS crede che la crescita degli utili della divisione farmaceutica dell'impresa tedesca possa ancora superare le attese. Il titolo sarebbe da considerare una prima scelta sia nel settore dell'industria farmaceutica che in quello della chimica.

ING Groep
(NL0000303600)
Merrill Lynch
ha alzato il suo rating su ING da "Neutral" a "Buy". Secondo la casa d'investimento il peggio dovrebbe essere passato per il colosso finanziario olandese. Le misure di ristrutturazione dovrebbero sostenere le vendite e la profittabilità della divisione delle assicurazioni di ING. I margini dell'unità bancaria si starebbero inoltre stabilizzando. La valutazione del titolo sarebbe moderata agli attuali livelli.

Siemens
(DE0007236101)
Citigroup
ha confermato il suo rating di "Buy" su Siemens ed alzato il target price da €95 a €110. Il conglomerato tedesco avrebbe trovato un nuovo CEO più velocemente del previsto. La nomina di Peter Löscher sarabbe stata coraggiosa. D'altra parte Löscher dovrebbe sostenere con decisione il programma "Fit for 2010". Secondo Citigroup il titolo continuerebbe ad essere sottovalutato.
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions