Jim Fifield, l'ex-numero uno di EMI (GB0000444736), starebbe preparando insieme al fondo di private equity Corvus Capital una controfferta di 278 p per azione per la casa discografica britannica. Lo riporta oggi il "New York Post". Secondo le fonti citate dal quotidiano newyorkese i preparativi sarebbero quasi terminati. Lunedì EMI ha accettato un'offerta di 265 p per azione presentata da Terra Firma.
A Londra EMI sale al momento dell'1,2% a 274,20 p.

A cura di Redazione Borsainside © RIPRODUZIONE RISERVATA