I giudizi degli analisti di oggi sulle blue chips europee

Ahold, EADS, E.ON, Lafarge e Metro.

CONDIVIDI
Questa è una lista con alcuni dei giudizi espressi oggi sulle blue chips europee dagli analisti delle più importanti banche d'affari.

Ahold
(NL0000331817)
Dresdner Kleinwort
ha confermato il suo rating di "Add" su Ahold con un target sul prezzo a €10. Secondo la casa d'investimento i potenziali rischi relativi ai margini dell'impresa olandese sarebbero ormai scontati nel titolo. Dresdner considera perciò ogni momento di debolezza di Ahold un'occasione d'acquisto.

EADS (NL0000235190)
Société Générale ha confermato il suo rating di "Sell" su EADS con un target sul prezzo a €18. Société Générale continua ad essere scettica sul successo del programma di ristrutturazione di EADS a causa della forte pressione politica sul suo management. Société Générale ha indicato inoltre che la persistente debolezza del dollaro continua a rappresentare un fattore negativo per l'Ebit di Airbus.

E.ON (DE0007614406)
J.P. Morgan ha confermato il suo rating di "Overweight" su E.ON ed alzato il target price da €130 a €140. La banca d'affari valuta positivamente il buy-back miliardario annunciato ieri dal colosso delle utilities. J.P. Morgan crede che E.ON possa riuscire a raggiungere i suoi ambiziosi obiettivi di crescita.

Lafarge (FR0000120537)
UBS ha confermato il suo rating di "Buy" su Lafarge ed alzato il target sul prezzo da €135 a €145. Lafarge avrebbe presentato dei convincenti risultati di bilancio per il primo trimestre. Il colosso del cemento sarebbe riuscito in maniera impressionante ad imporre un aumento dei prezzi nel settore. UBS crede che la crescita degli utili di Lafarge possa accelerare anche grazie al suo ottimo programma di riduzione dei costi.

Metro (DE0007257503)
Sanford C. Bernstein
ha confermato il suo rating di "Outperform" su Metro ed alzato il target sul prezzo da €62 a €68. La casa d'investimento crede che il margine operativo di Metro nella vendita di alimentari possa migliorare. La ripresa del consumo in Germania dovrebbe sostenere inoltre la crescita dei ricavi del gigante della distribuzione.
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions