Blue chips europee: I ratings di oggi

Adidas, Aegon, Alcatel-Lucent, Banco Santander e Deutsche Telekom.

CONDIVIDI
Questa è una lista con i principali ratings emessi oggi sulle blue chips europee dagli analisti delle più importanti banche d'affari.

Adidas (DE0005003404)
Goldman Sachs ha alzato il suo rating su Adidas da "Sell" a "Neutral" ed il target sul prezzo da €39 a €41,50. La banca d'affari ha osservato che i dati di bilancio di Adidas hanno superato le attese del mercato. Secondo Goldman i risultati avrebbero però anche confermato che la situazione presso Reebok sta peggiorando. Nel breve termine Adidas dovrebbe beneficiare dei Campionati Europei di Calcio e delle Olimpiadi di Pechino. Goldman ha indicato inoltre che anche il programma di buy-back dovrebbe sostenere il titolo.

Aegon (NL0000301760)
UBS ha tagliato il suo rating su Aegon da "Buy" a "Neutral" ed il target sul prezzo da €12 a €11. UBS ha indicato che l'impresa olandese delle assicurazioni ha presentato dei deboli dati di bilancio per il primo trimestre. UBS crede che il peggioramento della situazione macroeconomica peserà ancora per un po' di tempo sui profitti di Aegon.

Alcatel-Lucent (FR0000130007)
WestLB ha tagliato il suo rating su Alcatel-Lucent da "Reduce" a "Sell" ma alzato il target sul prezzo da €3,80 a €3,90. Secondo la casa d'investimento i recenti guadagni del titolo sarebbero stati ingiustificati. Il mercato sarebbe troppo ottimista su una possibile ripresa dei margini di Alcatel-Lucent.

Banco Santander Central Hispano (ES0113900J37)
Citigroup ha confermato il suo rating di "Buy" su Banco Santander ed alzato il target sul prezzo da €16 a €17. La grande banca spagnola avrebbe presentato dei solidi dati di bilancio per il primo trimestre. Secondo Citigroup anche Banco Santander beneficerà dell'upgrade del rating sul debito del Brasile effettuato di Standard & Poor´s.

Deutsche Telekom (DE0005557508)
Merrill Lynch ha confermato il suo rating di "Sell" su Deutsche Telekom. La casa d'investimento ha indicato che la debolezza del dollaro dovrebbe continuare a pesare sui conti dell'impresa tedesca. I piani di espansione di Deutsche Telekom sarebbero rischiosi.
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions