A2A torna all'utile e raddoppia il dividendo

a2a-torna-allutile-e-raddoppia-il-dividendo
Il logo di A2A.

A2A, utile di 260 milioni nel 2012, il dividendo sale a 0,026 euro.

CONDIVIDI

A2A (IT0001233417) ha annunciato oggi di aver generato nel 2012 un utile netto di €260 milioni. L'utility milanese aveva chiuso il 2011 in rosso di €432 milioni, per effetto di svalutazioni pari a €627 milioni di euro. I ricavi sono cresciuti lo scorso anno del 5,7% a €6,48 miliardi. Il margine operativo lordo si è attestato a circa €1,07 miliardi, in crescita del 15,6% rispetto al 2011. L'indebitamento finanziario netto è cresciuto di €351 milioni a €4,37 miliardi. Il rapporto di indebitamento (Posizione Finanziaria Netta/Margine Operativo Lordo) si è invece ridotto da 4,4 a 4,1. Nel corso del 2013 A2A non prevede condizioni macroeconomiche e settoriali migliorative rispetto a quelle che hanno caratterizzato il 2012. Tuttavia, dal punto di vista reddituale, un positivo contributo alla crescita dovrebbe arrivare dal consolidamento per l'intero esercizio di Edipower a cui si aggiungeranno i benefici derivanti dall'avvio del piano di ristrutturazione. Il Consiglio di Gestione ha deliberato di proporre all'Assemblea degli Azionisti il pagamento di un dividendo pari a €0,026 per azione ordinaria (€0,013 nel 2012) che verrà messo in pagamento il 27 giugno. Il titolo sale al momento del 5,5%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions