Eni punta ad aumentare la produzione di oltre il 4% fino al 2016

eni-punta-ad-aumentare-la-produzione-di-oltre-il-4-fino-al-2016
Eni ha presentato oggi il suo nuovo piano strategico.

Eni ha presentato oggi il suo nuovo piano strategico.

CONDIVIDI

Eni (IT0003132476) ha presentato oggi il suo nuovo piano strategico. Il cane a sei zampe punta ad aumentare la sua produzione a un tasso di incremento medio annuo di oltre il 4% nel periodo 2013-2016. Il gruppo petrolifero spiega che i progetti che entreranno in produzione nel periodo del piano strategico aggiungeranno più di 700.000 barili di petrolio equivalenti al giorno di produzione entro il 2016: l'80% di questa nuova produzione verrà da progetti giant, mentre il 40% da ulteriori fasi di sviluppo di giacimenti già in produzione.
Eni ha in programma €56,8 miliardi di investimenti per il periodo 2013-2016, con un incremento di circa €1,6 miliardi rispetto al periodo del piano precedente. L'incremento è in gran parte legato alle nuove opportunità di crescita di Exploration & Production, tra cui il Mozambico. Il piano di investimenti sarà sostenuto da una forte generazione di cassa, intorno ai €20 miliardi all'anno nel periodo del piano, guidata dall'incremento della produzione E&P, il recupero graduale nelle attività middle e downstream, oltre €10 miliardi di dismissioni, comprese quelle di Galp (PTGAL0AM0009) e Snam Rete Gas (IT0003153415), e a un riequilibrio del portafoglio E&P.
Eni intende adottare una nuova politica di remunerazione degli azionisti, che prevede il ricorso alla distribuzione di un dividendo progressivo e un nuovo programma di buyback. Secondo questa policy e le previsioni per il 2013, il Consiglio di Amministrazione di Eni intende proporre un dividendo di €1,10, con un incremento di circa il 2% rispetto al 2012. Il programma di buyback sarà messo in atto a discrezione del management e solo al verificarsi di alcune condizioni. Queste includono, tra le altre cose, il mantenimento di un leverage ben al di sotto del limite massimo del 30% e una copertura totale degli investimenti e dei dividendi durante il periodo del piano strategico.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions