BPM chiude il 2012 in rosso di €429,7 milioni

bpm-chiude-il-2012-in-rosso-di-y4297-milioni
Il logo della Banca Popolare di Milano.

BPM ha annunciato un aumento di capitale fino a 500 milioni per rimborsare i Tremonti Bond.

CONDIVIDI

Banca Popolare di Milano (IT0000064482) ha annunciato di aver chiuso il 2012 in rosso di €429,7 milioni. Sui conti dell'istituto di credito hanno pesato svalutazioni sugli avviamenti pari a €360 milioni, oneri straordinari relativi all'attivazione del Fondo di Solidarietà per €213 milioni e l'incremento degli accantonamenti su crediti. Il margine di interesse è aumentato del 4,2% a €859,1 milioni. I proventi operativi si sono attestati a €1,55 miliardi, in crescita del 14,6% rispetto al 2011. Per quanto riguarda i coefficienti patrimoniali il core Tier 1 era al 31 dicembre 2012 pari all'8,38% e al 10,1% pro-forma rispetto all'8,02% di fine 2011. Il Consiglio di Gestione di BPM ha approvato la proposta di un aumento di capitale fino a un massimo di €500 milioni allo scopo di rimborsare i Tremonti Bond. Sono state inoltre approvate le le linee guida del progetto di trasformazione della banca in una società per azioni innovativa, preservando i principi della cooperazione e mutualità.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions