Alitalia: IAG non ci sta, il salvataggio è aiuto di stato illegale

alitalia-iag-non-ci-sta-il-salvataggio-e-aiuto-di-stato-illegale
IAG ha detto no al salvataggio della rivale Alitalia. © iStockPhoto

IAG si attende che la Commissione Europea intervenga per sospendere l'operazione che a suo avviso mina la competizione. Intanto si sta svolgendo l'assemblea dei soci di Alitalia.

CONDIVIDI

IAG (ES0177542018), la compagnia che controlla British Airways, Iberia e Vueling, ha criticato aspramente l'intervento di Poste Italiane a sostegno di Alitalia.

Secondo IAG si tratterebbe di un aiuto di stato "manifestamente illegale". IAG si attende che la Commissione Europea intervenga per sospendere l'operazione che a suo avviso "mina la competizione e favorisce quelle compagnie aeree in fallimento che non sono al passo con la realtà economica".

Intanto si sta svolgendo la decisiva assemblea dei soci di Alitalia. All'ordine del giorno c'è l'approvazione della manovra da €500 milioni annunciata venerdì scorso dal cda.

L'intervento, che prevede un aumento di capitale da €300 milioni e €200 milioni di nuove linee di credito, è assolutamente necessario affinchè la compagnia di bandiera possa continuare a volare.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions