La Bank of England ha mantenuto lo status quo. Come atteso dai mercati finanziari investitori i tassi d'interesse sono stati lasciati fermi allo 0,5%.

La Banca Centrale dell'Inghilterra ha inoltre confermato il suo programma d'acquisto di asset a 375 miliardi di sterline.

I tassi d'interesse sono invariati nel Regno Unito allo 0,5% dal marzo del 2009. La Bank of England ha indicato che il costo del denaro resterà basso almeno finchè il tasso di disoccupazione non scenderà al di sotto del 7%.

L'OBR alza previsioni di crescita

Proprio oggi l'Office for Budget Responsibility (OBR) ha rivisto le sue previsioni sul PIL britannico per il 2013 da +0,6% a +1,4% e per il 2014 da +1,8% a +2,4%. Il tasso di disoccupazione dovrebbe scendere al 7% nel 2015 e al 5,6% nel 2018.

A cura di Redazione Borsainside © RIPRODUZIONE RISERVATA