Le borse europee chiudono negative, pesano timori tapering

le-borse-europee-chiudono-negative-pesano-timori-tapering
Le borse europee hanno chiuso anche oggi in ribasso. © iStockPhoto

Londra ha perso lo 0,2%, Parigi lo 0,1%, Madrid lo 0,8%, Francoforte lo 0,4% e Zurigo lo 0,2%. Vendite sui minerari. Male Royal Bank of Scotland.

CONDIVIDI

Le principali borse europee hanno chiuso anche oggi in ribasso. Il FTSE 100 a Londra ha perso lo 0,2%, il CAC40 a Parigi lo 0,1%, l'IBEX 35 a Madrid lo 0,8%, il DAX a Francoforte lo 0,4% e lo SMI a Zurigo lo 0,2%.

L'EuroStoxx 50, l'indice delle 50 principali blue chips della zona euro, è sceso dello 0,5%.

Le borse del Vecchio Continente si sono indebolite nel pomeriggio a causa del debole andamento di Wall Street.

I democrati ed i repubblicani hanno trovato l'intesa sul bilancio. È stato quindi scongiurato un nuovo shutdown. Gli investitori temono ora che la Fed abbia ora un motivo in meno per rinviare il tapering.

Il calo dei prezzi dei metalli ha penalizzato i minerari. Anglo American (GB00B1XZS820) ha perso l'1,7% e Randgold Resources (US7523443098) il 2,2%.

Royal Bank of Scotland ( GB00B7T77214) ha perso il 2,9%. Il Direttore Finanziario Nathan Bostock ha annunciato le sue dimissioni.

EADS (NL0000235190) ha guadagnato il 7,5%. L'impresa madre di Airbus ha annunciato di avere come obiettivo un payout ratio del 30-40%.

Inditex (ES0148396015) ha perso l'1,1%. La più grande catena di negozi d'abbigliamento del mondo ha registrato nei primi nove mesi del corrente esercizio una crescita piatta dell'utile.

Vivendi (FR0000127771) ha guadagnato il 2,9%. Bernstein ha alzato il suo rating sul titolo del conglomerato da "Market Perform" ad "Outperform".

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions