Turchia: Lo scandalo politico spaventa gli investitori, lira e borsa a picco

turchia-lo-scandalo-politico-spaventa-gli-investitori-lira-e-borsa-a-picco
La Turchia si trova in una profonda crisi politica e sociale. © iStockPhoto

La lira turca ha toccato un nuovo minimo storico rispetto al dollaro. Il rendimento del titolo decennale di Ankara è salito oggi ai massimi dal 2010.

CONDIVIDI

I capitali stanno lasciando la Turchia a seguito dello scoppio dello scandalo di corruzione che ha coinvolto l'esecutivo guidato dal premier Recep Tayyip Erdogan.

La lira ha toccato un nuovo minimo storico rispetto al dollaro. La valuta turca è scesa oggi sul biglietto verde a 2,1761. Anche le obbligazioni turche e il mercato azionario restano sotto una forte pressione.

L'incertezza politica sta spingendo sempre più investitori stranieri ad abbandonare il Paese. Un grave caso di corruzione scuote da alcuni giorni il governo turco. I Ministri dell'Interno, dell'Economia e dell'Ambiente, si sono dimessi dopo che i rispettivi figli sono stati arrestati nel corso di una maxi-inchiesta legata alle irregolarità nelle concessioni edilizie. Erdogan ha effettuato mercoledì un maxi-rimpasto nel suo esecutivo, cambiando 10 dei suoi 26 ministri. Nonostante ciò la protesta in piazza sta continuando.

Il rendimento del titolo decennale turco è salito oggi fino al 10,33% ovvero ai massimi dal 2010. Prima dell'attuale crisi politica il tasso delle obbligazioni a dieci anni era pari al 9,3%.

L'ISE 100, il principale indice della Borsa di Istanbul, è crollato oggi temporaneamente fino a 61.150 punti (-5,3% rispetto alla chiusura di ieri).

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions