Borse europee: Chiusura negativa, Francoforte e Parigi le peggiori

Borse europee: Chiusura negativa, Francoforte e Parigi le peggiori
Le borse europee hanno chiuso negative. © Shutterstock

Londra ha perso lo 0,4%, Zurigo l'1,1%, Parigi l'1,3%, Francoforte l'1,2% e Madrid l'1%.

CONDIVIDI

Le principali borse europee hanno chiuso oggi in ribasso. Il FTSE 100 a Londra ha perso lo 0,4%, lo SMI a Zurigo l'1,1%, il CAC40  a Parigi l'1,3%, il DAX a Francoforte l'1,2% e l'IBEX 35 a Madrid l'1%.

L'EuroStoxx 50, l'indice delle 50 principali blue chips della zona euro, è sceso dell'1,3%.

Gli investitori continuano ad essere preoccupati a causa della situazione della Grecia. L'agenzia stampa "Reuters" riporta che Atene esaurirà le disponibilità liquide entro il 20 aprile a meno che non riesca ad ottenere nuovi aiuti dai propri creditori. Secondo quanto scrive inoltre il "Financial Times" la BCE starebbe facendo pressione sugli istituti di credito ellenici per impedire che aumentino troppo la propria esposizione al debito pubblico del Paese.

Nel pomeriggio le borse europee si sono indebolite ulteriormente alla notizia del forte calo degli ordini di beni durevoli negli USA.

Tra i bancari Deutsche Bank (DE0005140008) ha perso l'1,8%, BNP Paribas (FR0000131104) l'1,7% e BBVA (ES0113211835) lo 0,8%.

Le forti perdite del Nasdaq hanno penalizzato il settore high-tech. Alcatel-Lucent (FR0000130007) ha perso l'1,5%, ARM Holdings (GB0000595859) il 6,1% e Infineon (DE0006231004) il 3,3%.

Accor (FR0000120404) ha perso il 4,3%. Eurazeo (FR0000121121) ha ceduto metà della sua partecipazione nel leader europeo del settore alberghiero.

Telefónica (ES0178430E18) ha perso lo 0,8%. Il gruppo spagnolo ha raggiunto un accordo con Hutchison Whampoa (HK0013000119) relativo alla vendita della sua sussidiaria britannica O2 a 10,25 miliardi di sterline.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions