Borse Europa chiudono deboli, i minerari sostengono Londra

Borse Europa chiudono deboli, i minerari sostengono Londra
Quasi tutte le principali borse europeee hanno chiuso in ribasso. © Shutterstock

Francoforte ha perso lo 0,9%, Zurigo lo 0,2%, Madrid l'1,4% e Parigi lo 0,7%. Vendite sui bancari. Vola Alcatel-Lucent.

CONDIVIDI

Quasi tutte le principali borse europee hanno chiuso oggi in ribasso. Il DAX a Francoforte ha perso lo 0,9%, lo SMI a Zurigo lo 0,2%, l'IBEX 35 a Madrid l'1,4% e il CAC40 a Parigi lo 0,7%. Il FTSE 100 a Londra ha guadagnato lo 0,2%.

L'EuroStoxx 50, l'indice delle 50 principali blue chips della zona euro, è sceso dell'1,2%.

Secondo il "Financial Times" la Grecia si starebbe preparando a un default sul debito nell'eventualità in cui non si dovesse riuscire a raggiungere un accordo con i creditori internazionali entro la fine del mese. A pesare sono stati inoltre i timori relativi al rallentamento dell'economia statunitense. Il Fondo Monetaria Internazionale (FMI) ha tagliato le sue previsioni di crescita per gli USA nel 2015 e nel 2016.

I bancari sono stati deboli. Commerzbank (DE0008032004) ha perso il 2,3%, Société Générale (FR0000130809) l'1,9% e Banco Santander (ES0113900J37) il 2,1%.

Il settore minerario ha registrato una ripresa. Anglo American (GB00B1XZS820) ha guadagnato il 4,1% e BHP Billiton (GB0000566504) il 3,1%.

LVMH (FR0000121014) ha perso il 2,5%. L'importante unità moda e pelletteria ha registrato lo scorso trimestre una crescita organica dei ricavi inferiori alle attese degli analisti.

Metro (DE0007257503) ha perso lo 0,9%. Société Générale ha tagliato il suo rating sul titolo del gigante del commercio al dettaglio da "Hold" a "Sell".

Alcatel-Lucent (FR0000130007) ha guadagnato il 16%. Nokia (FI0009000681) ha confermato che potrebbe acquistare il gruppo rivale.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions