Borse europee: Chiusura in forte flessione, Francoforte e Parigi le peggiori

Borse europee: Chiusura in forte flessione, Francoforte e Parigi le peggiori
Le borse europee hanno chiuso in forte flessione. © iStockPhoto

Londra ha perso il 2,4%, Parigi il 2,8%, Francoforte il 2,7%, Zurigo l'1,4% e Madrid il 2,2%. Forti vendite sui minerari. A picco Kering.

CONDIVIDI

Tutte le principali borse europee hanno chiuso oggi in forte flessione. Il FTSE 100 a Londra ha perso il 2,4%, il CAC40 a Parigi il 2,8%, il DAX a Francoforte il 2,7%, lo SMI a Zurigo l'1,4% e l'IBEX a Madrid il 2,2%.

L'EuroStoxx 50 , l'indice delle 50 principali blue chips della zona euro, è sceso del 2,8%.

Il rapporto sul mercato statunitense del lavoro ha incrementato l'aspettativa degli investitori che la Fed alzerà già questo mese i suoi tassi d'interesse. Gli Stati Uniti hanno creato ad agosto meno nuovi impieghi, i dati di luglio e giugno sono stati però rivisti al rialzo. Il tasso di disoccupazione è sceso inoltre ai minimi da più di sette anni e la crescita del salario orario medio ha a sorpresa accelerato.

Tra i bancari Deutsche Bank (DE0005140008) ha perso il 4%, Société Générale (FR0000130809) il 3,8% e Banco Santander (ES0113900J37) il 2,9%.

I minerari sono tornati a soffrire. Anglo American (GB00B1XZS820) ha perso il 7,8%, Glencore (JE00B4T3BW64) il 6% e Antofagasta (GB0000456144) il 5,4%.

L'Oréal (FR0000120321) ha perso il 3,4%. Il gruppo francese ha rivisto al ribasso le sue stime sul mercato dei cosmetici nel 2015.

Kering (FR0000121485) ha perso il 6,2%. Goldman Sachs ha tagliato il suo rating sul titolo dell'impresa madre di Gucci da "Neutral" a "Sell".

Lufthansa (DE0008232125) ha guadagnato il 5%. Turkish Airlines ha comunicato che potrebbe rafforzare la sua partnership con la compagnia aerea tedesca.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions